Regione Veneto

Comunicato del Sindaco su soppressione passaggi a livello

Pubblicata il 17/01/2021

Ceggia, 17 gennaio 2021
      
Ai cittadini di Ceggia

Gentilissimi

Durante lo streaming in cui è stata presentata la documentazione con una prima proposta da parte di RFI per la soppressione dei passaggi a livello mi sono reso disponibile, insieme agli amministratori comunali, ad accogliere le osservazioni di tutti per poi portarle all’attenzione dei progettisti

Molti cittadini singolarmente hanno evidenziato il loro punto di vista ed espresso le proprie osservazioni, altri hanno deciso di utilizzare il principio della delega incaricando delle persone a rappresentarli.

Sindaco ed amministratori nei scorsi giorni hanno ascoltato tutti coloro che hanno chiesto un incontro e sono stati forniti quei dettagli e chiarimenti che ciascuno ha richiesto.

Il giorno 15 gennaio, nel pomeriggio, abbiamo sentito RFI e Italferr e nel corso del video-incontro abbiamo fatto il punto sulla richiesta formulata a dicembre - la sostituzione del cavalcaferrovia in Via Vittoria con un sottopassaggio - e portato tutte le richieste dei cittadini, come ci sono state presentate.

Le richieste dei cittadini sono tutte state portate all’attenzione dei manager e dei progettisti che le hanno fatte proprie.

Per quanto riguarda Via Vittoria la proposta del cavalcaferrovia è stata concordemente messa da parte e i progettisti stanno iniziando a studiare il sottopasso.

Resta ancora da risolvere il nodo della classificazione del rischio idraulico dell’area che dovrà coinvolgere altri enti, in particolare l’Autorità di Bacino del Sile e della Pianura tra Piave e Livenza al fine di aggiornare la carta della pericolosità idraulica alla luce degli interventi fatti in tempi recenti sulle sponde del Piavon. Se non sarà risolvibile, il sottopasso dovrà essere isolato dal punto di vista idraulico e una proposta fatta dai tecnici durante la conferenza è l’utilizzo di un dosso prima del sottopasso.

Su via Vittoria è prevista la costruzione di una rotatoria indicativamente al termine della parte urbanizzata al fine di poter permettere ai residenti che saranno costretti all’uso delle contro-strade, che verranno realizzate a fianco del sottopasso, di poter invertire in sicurezza il senso di marcia per raggiungere il centro del paese, senza dover arrivare alla rotatoria situata nel Comune di Cessalto.

Ai tecnici di RFI/Italferr è stato posto l’accento sulla necessità di prestare particolare attenzione alle fasi di costruzione al fine di garantire sempre il facile accesso verso il centro del paese con particolare attenzione per Via Bragadin e Via Salezzo eventualmente prevedendo dei passaggi ciclopedonali temporanei durante i lavori.   

Per Via Donegal, per evitare lo spreco di territorio e comunque per allontanare l’opera da Villa Zeno, è stato chiesto di costruire il sottopasso in corrispondenza dell’attuale passaggio a livello. È stato comunque chiesto che il nuovo manufatto garantisca il passaggio dei mezzi agricoli e dei ciclisti in piena sicurezza.

Per Via Salezzo, così come richiesto espressamente dai residenti, è stata chiesta la realizzazione esclusivamente del sottopasso a doppia corsia con pista ciclopedonale escludendo ogni altra alternativa come bretelline e/o ciclabili.

I cittadini dell’area di Via Zara hanno evidenziato la possibile criticità dell’incrocio con Via Martiri delle Foibe, la necessità di avere dei parcheggi per i residenti di quest’ultima via, che potranno essere individuati in prossimità di Via Marconi, diventando la via un possibile accesso a Via Zara. Criticità è stata evidenziata per le abitazioni a ridosso dell’opera per avere la garanzia di accesso alla propria abitazione.

È stata suggerita l’opportunità di creare un adeguato spazio di manovra al termine di Via Giovanni XXIII anche sfruttando eventualmente il sedime del canale Bragadin che dovrà necessariamente essere riqualificato.

È stato chiesto espressamente che con l’eliminazione dei PL si potesse intervenire anche con opere di mitigazione acustica. I tecnici RFI hanno affermato che tali opere sono a carico di un’altra progettazione di cui verrà data evidenza con tempi e modi prossimamente da RFI.

È stata inoltre portata l’istanza di un coinvolgimento sulla pianificata bretella di collegamento tra la Autostrada A4 e la Statale 14. Il focus per gli attuali interlocutori non è la pianificazione territoriale ma la sola soppressione dei tre passaggi a livello con la soluzione tecnica finalizzata ad una progetto quanto più condiviso con la comunità ciliense.

Alla luce di tutte le evidenze portate alla attenzione di RFI e dei progettisti di Italferr, si attende ora l’analisi tecnica e le nuove proposte progettuali che dovranno accogliere le richieste. Appena saranno pronte verrà indetta una nuova riunione con gli amministratori per presentarle ed analizzarle. Le proposte saranno quindi divulgate ai cittadini per renderli partecipi degli sviluppi.

Tutti gli interlocutori si sono messi a disposizione per qualsiasi chiarimento dovesse essere necessario.

Per quanto riguarda l’iter: in questo momento Amministrazione che rappresenta i cittadini, RFI ed Italferr stanno dialogando per addivenire ad una proposta progettuale quanto più condivisa possibile. A questa seguirà un progetto preliminare, un progetto definitivo, un progetto esecutivo. Vi sarà, prima dell’esecutivo, almeno una Conferenza dei Servizi in cui la soluzione presentata dovrà avere il parere favorevole dei rappresentanti degli enti e soggetti presenti. Riassumendo: siamo quindi ora nella fase di dialogo orientativo per intraprendere un percorso risolutivo quanto più condiviso possibile, nell’interesse dei cittadini garantendo il soddisfacimento delle richieste ed il raggiungimento degli obiettivi di tutti.

Sindaco ed amministratori restano a disposizione dei cittadini per qualsiasi altra delucidazione.

Un cordiale saluto

dott. ing. Mirko Marin
Sindaco di Ceggia

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato 2021-01-17 lettera ai cittadini di aggiornamento su passaggi a livello.pdf 60.36 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto